Edizione 2009/10

È con grande soddisfazione che, alla luce del successo ottenuto nelle scorse edizioni, l’ABS presenta la V edizione del Concorso Fabbricando - Scuole in Azienda. L’iniziativa, che ha preso il via nel 2005 dal desiderio di ABS di creare un collegamento tra il mondo della scuola e quello del lavoro e di avvicinare i ragazzi alle realtà produttive del territorio, nel corso degli anni ha riscontrato una sempre maggiore partecipazione.

Nato come progetto con una valenza prettamente locale, rivolto alla sola provincia di Udine e alle Scuole dell’Infanzia, Primarie e Secondarie di primo grado, il Concorso si è ampliato negli anni andando a coinvolgere anche le Scuole Superiori e di tutto il territorio nazionale. Dai 10 istituti scolastici presenti alla prima edizione, per un totale di 227 studenti, si è arrivati, nell’edizione 2008/2009 a 38 scuole coinvolte con un totale di 1.150 studenti, provenienti da 11 Regioni italiane. Dall’estensione a più gradi scolastici è nata anche la necessità di suddividere il Concorso in due bandi, uno riservato alle Scuole dell’Infanzia, Primarie e Secondarie di primo grado e l’altro alle Scuole Secondarie Superiori, per rispondere in modo più mirato alle esigenze legate alle diverse fasce di età dei ragazzi, pur nell’intento generale di Fabbricando che è quello di favorire un maggior interesse dei giovani per la conoscenza scientifica e tecnica e di incentivare la cultura del “saper fare”.

Il successo dell’iniziativa è testimoniato non solo dalla numerosa partecipazione raggiunta ma anche dalla qualità dei lavori presentati, dimostrazione dell’entusiasmo e della motivazione che studenti e docenti hanno posto nella realizzazione degli elaborati. A conferma della sua valenza formativa, il Concorso ha ottenuto nelle ultime due edizioni “l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica” e, per l’edizione corrente, “l’Adesione del Presidente della Repubblica”, con lo speciale conferimento di due medaglie presidenziali in fusione di bronzo, esclusivo riconoscimento che viene assegnato direttamente dal Capo dello Stato alla manifestazione. Da segnalare inoltre che il Ministero del Lavoro ha accreditato l’ABS quale soggetto esterno all’Amministrazione scolastica al fine di concorrere all’individuazione delle eccellenze riguardanti gli studenti frequentanti i corsi di istruzione secondaria superiore delle scuole statali e paritarie, secondo il Decreto Ministeriale del 28 luglio 2008.

Nella convinzione che anche la V edizione si dimostrerà occasione di crescita e di approfondimento per tutti, l’ABS ringrazia quanti vorranno collaborare partecipando all’iniziativa.

Carla de Colle, presidente ABS spa

La Commissione della Quinta Edizione del Concorso nazionale “Fabbricando 2010”, promosso dall’ABS S.p.A., si è riunita in seduta conclusiva e deliberante venerdì 30 aprile 2010 alle ore 14.00 presso la sede della Società, per esaminare i lavori relativi al 1° Bando (Scuole dell’Infanzia, Primarie e Secondarie di primo grado).

La Commissione è composta da: Fabio Valerio Carniello (Direttore Science Centre Immaginario Scientifico di Trieste), Bruno Forte (Pedagogista), Antonino Pollio (Docente dell’Ufficio Scolastico Regionale FVG), Ettore Tamos (Capo Redattore de “Il Mondo”), Gaetano Vinciguerra (Docente di Scuola Primaria), Carla de Colle (Presidente ABS).

Hanno aderito al 1° Bando del Concorso 18 lavori, provenienti da 18 Scuole, che hanno coinvolto 722 allievi e 73 insegnanti.

I lavori sono giunti da 6 Regioni d’Italia: Campania (Avellino), Friuli Venezia Giulia (Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine), Lombardia (Pavia), Piemonte (Cuneo), Puglia (Barletta-Andria-Trani, Taranto), Veneto (Vicenza).

Le opere premiate sono a disposizione delle scuole partecipanti al Concorso e potranno essere utilizzate a scopo didattico oppure come materiale di studio per corsi di aggiornamento. Restano inoltre a disposizione nella sede della Società.

Sulla base dei seguenti criteri di valutazione:
» qualità della progettazione didattica
» originalità
» complessità
» efficacia della comunicazione
» interazione con il contesto territoriale

la Commissione ha deciso di assegnare i seguenti premi:

1° PREMIO
MARIA DEL GIUDICE di Vissandone di Basiliano (UD) “C’era una volta il grembiulino...”

per la completezza e la qualità della progettazione didattica, per la creatività nella reinterpretazione delle esperienze vissute, per l’intreccio tra l’azione dei bambini, l’incontro col territorio e i testimoni privilegiati, per la capacità del progetto di preservare, all’interno di un percorso comune, l’originalità ideativa ed espressiva di ogni singolo.

Al lavoro “C’era una volta il grembiulino..." viene inoltre assegnata la medaglia presidenziale in fusione di bronzo, esclusivo riconoscimento conferito dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al Concorso.

2° PREMIO ex aequo
GIOVANNI GIORGIO LORENZONI di Gagliano di Cividale del Friuli (UD) “Grappolo d'uva in struttura metallica”

per il collegamento con il territorio e l’originalità della composizione che ha tutte le caratteristiche di un oggetto di marketing.

2° PREMIO ex aequo
IL PETTIROSSO di Gorizia “Il Cercalatte”

per il valido utilizzo integrato di plurilinguaggi, il coinvolgimento attivo dei bambini nella conoscenza del territorio e nella rielaborazione ludica del vissuto.

3° PREMIO ex aequo
SAN LORENZO di Manzano (UD) “Raccogliamo la natura, dalle olive all'olio”

per la ricchezza del percorso didattico e per la qualità dei manufatti realizzati dai bambini.

3° PREMIO ex aequo
PACIFICO VALUSSI di Udine “The Steel Town”

per l’ideazione, la progettazione e la documentazione che sono state promosse e realizzate direttamente dai ragazzi in piena autonomia.

MENZIONE
La Commissione assegna una menzione:

EDMONDO DE AMICIS di Grottaglie (TA) “A scuola e in bottega: forme chiuse”

per l’interazione con il territorio e l’operatività del percorso.

^ torna su

La Commissione della Quinta Edizione del Concorso nazionale “Fabbricando 2010”, promosso dall’ABS S.p.A., si è riunita in seduta conclusiva e deliberante sabato 24 aprile 2010 alle ore 9.00 presso la sede della Società, per esaminare i lavori relativi al 2° Bando (Scuole Secondarie Superiori).

La Commissione è composta da: Bruno Forte (Pedagogista), Gianfranco Marconi (Director Engineering DECM Danieli), Domenico Passaro (Dirigente Scolastico nell’’USR del FVG), Ettore Tamos (Capo Redattore de “Il Mondo”), Andrea Tilatti (Professore Associato dell’Università degli Studi di Udine – Facoltà di Scienze della Formazione), Carla de Colle (Presidente ABS).

Hanno aderito al 2° Bando del Concorso 18 lavori, provenienti da 17 Istituti, che hanno coinvolto 400 ragazzi e 46 insegnanti. Gli Istituti aderenti all’iniziativa sono: Centri di Formazione e Aggiornamento Professionale, Istituti Professionali, Istituti Tecnici Industriali, Istituti Tecnici Nautici, Istituti Tecnici Commerciali (Ragioneria), Istituti per Geometri e Licei.

I lavori sono giunti da 8 Regioni italiane: Campania (Napoli), Friuli Venezia Giulia (Udine, Gorizia, Pordenone), Lombardia (Bergamo), Puglia (Bari, Taranto), Sicilia (Catania), Toscana (Livorno, Lucca), Umbria (Perugia), Veneto (Venezia, Verona).

Le opere premiate sono a disposizione delle scuole partecipanti al Concorso e potranno essere utilizzate a scopo didattico oppure come materiale di studio per corsi di aggiornamento. Restano inoltre a disposizione nella sede della Società.

I criteri di valutazione su cui si è basata la Commissione per la valutazione delle opere sono stati:
» qualità della progettazione didattica
» originalità
» complessità
» efficacia della comunicazione
» interazione con il contesto territoriale.

La Commissione evidenzia il crescente interesse dimostrato dagli Istituti rilevando la qualità e la ricchezza dei lavori presentati.
Denota una collaborazione tra Istituti ed indirizzi differenti e quindi una maturazione delle proposte formulate dalle scuole.
Prende atto con soddisfazione che sono stati presentati diversi piani d’impresa che tengono conto di nuove tematiche (low cost, fondazione onlus, energie alternative).

Sollecita una maggior collaborazione con il mondo industriale e i rapporti con il territorio per favorire una integrazione scuola-lavoro.
Auspica inoltre, per le prossime edizioni, una maggiore presenza dei Licei ed un’attenzione all’ideazione di nuove tecnologie oltre che al loro utilizzo.

La Commissione ha deciso di conferire i seguenti premi:

1° PREMIO
LUIGI LUZZATTI di Mestre (VE) “2OPTICS – astuccio portaocchiali e porta lenti a contatto”

per la compiutezza e la qualità di un progetto integrato di impresa, dall'idea iniziale, allo sviluppo di un business plan, fino alla costruzione di una rete di rapporti con il territorio e alle azioni di promozione e marketing.

Al lavoro “2OPTICS – astuccio portaocchiali e porta lenti a contatto” viene inoltre assegnata la medaglia presidenziale in fusione di bronzo, esclusivo riconoscimento conferito dal Presidente della Repubblica al Concorso.

2° PREMIO ex aequo
STANISLAO CANNIZZARO di Catania “Dall’olio fritto un pieno di biodiesel”

per il progetto di industrializzazione e di recupero economico, con sensibilità per l’ambiente, di prodotti dei comportamenti quotidiani.

2° PREMIO ex aequo
LEONARDO DA VINCI di Umbertide (PG) “S.O.S. Teniamo il mondo”

per lo sviluppo tecnico di un programma di risparmio energetico con il radicamento nel contesto sociale e un percorso didattico pluriennale.

3° PREMIO ex aequo
LEONARDO DA VINCI di Portogruaro (VE) “Impianto fotovoltaico a isola con implementazione a idrogeno”

per la qualità della progettazione e la diligenza nella realizzazione di un completo equipaggiamento energetico che ha tutte le caratteristiche di un prototipo da industrializzare.

3° PREMIO ex aequo
GIAN GIACOMO MARINONI di Udine “Seminare idee per coltivare progetti”

per lo sviluppo della cultura dell’autoimprenditorialità e della formazione continua

MENZIONE
La Commissione assegna una menzione a:

FRANCESCO CARACCIOLO-GIOVANNI DA PROCIDA di Procida (NA) “Monna Isola”
per un modello di progetto di sviluppo turistico con offerta articolata che mobilita le risorse locali, applicabile anche in altre realtà.

VALORIZZAZIONE DELLE ECCELLENZE
In riferimento all’art. 2 del Decreto Ministeriale del 28 luglio 2008 “Accreditamento dei soggetti esterni all’Amministrazione scolastica interessati a concorrere alla individuazione delle eccellenze”; tenuto conto che la Società ABS è stata accredita dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca quale soggetto proponente di iniziative di valorizzazione delle eccellenze riguardanti gli studenti dei corsi di istruzione secondaria superiore in base alla Notifica del 28/05/2009 prot. n° 5724; la Commissione ha ritenuto di valorizzare quale eccellenza le seguenti opere:

Istituto Professionale Commerciale LUIGI LUZZATTI di Mestre (VE)
“2OPTICS – astuccio portaocchiali e porta lenti a contatto”

Istituto Tecnico Industriale STANISLAO CANNIZZARO di Catania
“Dall’olio fritto un pieno di biodiesel”

Liceo Scientifico-Tecnologico LEONARDO DA VINCI di Umbertide (PG)
“S.O.S. Teniamo il mondo”

Istituto Tecnico Industriale LEONARDO DA VINCI di Portogruaro (VE)
“Impianto fotovoltaico a isola con implementazione a idrogeno

Istituto Tecnico per Geometri GIAN GIACOMO MARINONI di Udine
“Seminare idee per coltivare progetti

^ torna su