Edizione 2010/11

L’ABS è lieta di promuovere per il sesto anno consecutivo il Concorso Nazionale Fabbricando – Scuole in Azienda, mossa sempre più dalla vivacità ed entusiasmo che i ragazzi e i docenti pongono nella presentazione dei propri elaborati e dalla convinzione che è fondamentale creare un collegamento fra il mondo della scuola e quello del lavoro.

Questo è infatti l’obiettivo cardine dell’iniziativa che, lanciata nel 2005, ha raccolto negli anni sempre maggiori successi e adesioni. Nato infatti come progetto con una valenza prettamente locale, rivolto alla sola provincia di Udine e alle Scuole dell’Infanzia, Primarie e Secondarie di primo grado, il Concorso si è ampliato negli anni andando a coinvolgere anche le Scuole Superiori e di tutto il territorio nazionale. Dai 10 istituti scolastici presenti alla prima edizione, per un totale di 227 studenti, si è arrivati, nell'edizione 2009/2010 a 35 scuole coinvolte con un totale di 1.122 studenti, provenienti da 9 Regioni italiane.

Per rispondere adeguatamente e in maniera mirata alle esigenze delle diverse fasce d’età dei ragazzi cui è rivolto, il Concorso prevede due bandi: uno riservato alle Scuole dell'Infanzia, Primarie e Secondarie di primo grado e l'altro alle Scuole Secondarie Superiori, pur nell'intento generale di Fabbricando che è quello di favorire un maggior interesse dei giovani per la conoscenza scientifica e tecnica e di incentivare la cultura del "saper fare". Creare un trait-d’union tra Azienda e scuola è l’intento che il Concorso si pone per far sì che vi sia reciproca conoscenza: da un lato l’Azienda per aprirsi agli studenti e far conoscere loro i “mestieri”, dall’altro la scuola per apprezzare e verificare con l’esperienza quanto appreso sui testi scolastici. Il tutto visto e rielaborato con gli occhi dei ragazzi a seconda delle diverse età. In occasione della ricorrenza dei 150 anni dell’Unità d’Italia, l’edizione di quest’anno aderisce alle celebrazioni presentando, per le Scuole Secondarie Superiori, una sezione straordinaria con lo scopo di coinvolgere gli studenti nell’analisi di quelle imprese che cercano di valorizzare il “made in Italy”.

A conferma della sua valenza formativa, il Concorso ha ottenuto nelle varie edizioni l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e l’Adesione del Presidente della Repubblica, con lo speciale conferimento di due medaglie presidenziali in fusione di bronzo, esclusivo riconoscimento che viene assegnato direttamente dal Capo dello Stato alla manifestazione. Da segnalare inoltre che il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha accreditato l’ABS quale soggetto esterno all’Amministrazione scolastica al fine di concorrere all’individuazione delle eccellenze riguardanti gli studenti frequentanti i corsi di istruzione secondaria superiore delle scuole statali e paritarie, secondo il Decreto Ministeriale del 28 luglio 2008.

Nella convinzione che anche la VI edizione si dimostrerà occasione di crescita e di coinvolgimento per tutti, l’ABS ringrazia quanti vorranno collaborare partecipando all’iniziativa.

Carla de Colle, presidente ABS spa

La Commissione della Sesta Edizione del Concorso nazionale “Fabbricando 2011”, promosso dall’ABS S.p.A., si è riunita in seduta conclusiva e deliberante venerdì 29 aprile 2010 alle ore 15.00 presso la sede della Società, per esaminare i lavori relativi al 1° Bando (Scuole dell’Infanzia, Primarie e Secondarie di primo grado).

La Commissione è composta da: Gianfranco Marconi (Responsabile Centro Ricerche – Danieli), Claudio Morotti (Dirigente Scolastico - Ufficio Scolastico Regionale FVG), Raffaella Orzan (Responsabile del settore didattico - Immaginario Scientifico di Trieste), Ettore Tamos (Capo Redattore de “Il Mondo”), Gaetano Vinciguerra (Docente di Scuola Primaria), Carla de Colle (Presidente ABS).

Hanno aderito al 1° Bando del Concorso 21 lavori, provenienti da 21 Scuole, che hanno coinvolto 1.129 allievi e 74 insegnanti.

I lavori sono giunti da 8 Regioni d’Italia: Calabria (Catanzaro), Campania (Caserta), Friuli Venezia Giulia (Gorizia, Pordenone, Udine), Lazio (Roma), Marche (Ascoli Piceno), Puglia (Barletta, Lecce, Taranto), Sicilia (Catania, Ragusa), Toscana (Lucca).

Le opere premiate sono a disposizione delle scuole partecipanti al Concorso e potranno essere utilizzate a scopo didattico oppure come materiale di studio per corsi di aggiornamento. Restano inoltre a disposizione nella sede della Società.

Sulla base dei seguenti criteri di valutazione:
- qualità della progettazione didattica
- originalità
- complessità
- efficacia della comunicazione
- interazione con il contesto territoriale

la Commissione ha deciso di assegnare i seguenti premi:

1° PREMIO
D. Savio di Fagagna (UD) “Riciclanda ed Ecobimba in Fantazienda 2011 (L'officina delle bambole)”

per la qualità e articolazione del percorso didattico che valorizza la cooperazione degli alunni anche attraverso la simulazione di una struttura aziendale. I prodotti creati risultano molto efficaci per un'azione di sensibilizzazione e comunicazione del tema ambientale affrontato.
Al lavoro "Riciclanda ed Ecobimba in Fantazienda 2011 (L'officina delle bambole)" viene inoltre assegnata la medaglia presidenziale in fusione di bronzo, esclusivo riconoscimento dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al Concorso Fabbricando 2011.

2° PREMIO ex aequo
S. OSVALDO di Udine “Un viaggio in scatola”

per l'originalità dell'idea e il coinvolgimento degli alunni in un'esperienza motivante (dalla semina del chicco al riutilizzo e trasformazione della pannocchia), che favorisce il recupero di memorie tradizionali e giunge alla rielaborazione artistica e creativa.

2° PREMIO ex aequo
G.K. CHESTERTON di S. Benedetto del Tronto (AP) “Fabbricando... la carta!”

per il percorso che parte dalla curiosità e dal desiderio di apprendere degli allievi e bene li valorizza, coniugando esperienze di ricerca storica e di applicazione tecnica, relativamente ad un settore produttivo tipico del territorio di appartenenza: la produzione della carta.

3° PREMIO ex aequo
DANTE ALIGHIERI di Maniago (PN) “Fra rogge, ruote e telai”

per la qualità didattica del progetto che valorizza il lavoro svolto direttamente dagli allievi e la completezza con cui viene approfondita una delle attività principali caratterizzanti il territorio in passato: la tessitura.

3° PREMIO ex aequo
V. VIVALDI di Catanzaro “C'era una volta il caffè”

per la riscoperta, attraverso la reinterpretazione degli alunni, dell'attività di un'azienda del territorio con la realizzazione di un plastico e alcune brochure che includono elementi di marketing e comunicazione pubblicitaria.

MENZIONE
La Commissione assegna una menzione:

G.G. LORENZONI di Cividale del Friuli (UD) “La gubana: un girotondo di dolcezza e bontà”

per l’estensione e la complessità didattica del percorso svolto sulla realizzazione di un tipico prodotto locale.

^ torna su

La Commissione della Sesta Edizione del Concorso Nazionale “Fabbricando 2011”, promosso dall’ABS S.p.A., si è riunita in seduta conclusiva e deliberante sabato 30 aprile 2011 alle ore 9.00 presso la sede della Società, per esaminare i lavori relativi al 2° Bando (Scuole Secondarie Superiori), comprensivi dei lavori pervenuti in occasione della ricorrenza dei 150 anni dell’Unità d’Italia, celebrati dal Concorso con una Sezione straordinaria.

La Commissione è composta da: Gianfranco Marconi (Responsabile Centro Ricerche – Danieli), Claudio Morotti (Dirigente Scolastico - Ufficio Scolastico Regionale FVG), Ettore Tamos (Capo Redattore de “Il Mondo”), Andrea Tilatti (Professore Associato - Università degli Studi di Udine, Facoltà di Scienze della Formazione), Carla de Colle (Presidente ABS).
Commissario straordinario per la celebrazione dei 150 anni dell’Unità d’Italia: Fabrizio Onida (Professore Emerito di Economia Internazionale - Università Bocconi and KITeS di Milano).

Hanno aderito al 2° Bando del Concorso 29 lavori (tra cui 6 per la Sezione straordinaria dei 150 anni), provenienti da 26 Istituti, che hanno coinvolto 561 ragazzi e 56 insegnanti. Gli Istituti aderenti all’iniziativa sono: Centri di Formazione e Aggiornamento Professionale, Istituti Professionali e per Servizi Commerciali, Istituti Tecnici Industriali, Turistici, Economici e per Geometri, Licei.

I lavori sono giunti da 13 Regioni italiane: Campania (Caserta, Napoli), Emilia Romagna (Modena), Friuli Venezia Giulia (Gorizia, Pordenone, Udine), Lazio (Frosinone, Roma), Liguria (Genova), Lombardia (Bergamo), Marche (Fermo), Piemonte (Alessandria), Puglia (Foggia), Sicilia (Catania, Siracusa), Toscana (Lucca), Umbria (Terni), Veneto (Padova, Mestre, Treviso, Vicenza).

Le opere premiate sono a disposizione delle scuole partecipanti al Concorso e potranno essere utilizzate a scopo didattico oppure come materiale di studio per corsi di aggiornamento. Restano inoltre a disposizione nella sede della Società.

Sulla base dei seguenti criteri di valutazione:
- qualità della progettazione didattica
- originalità
- complessità
- efficacia della comunicazione
- interazione con il contesto territoriale

La Commissione ha deciso di conferire i seguenti premi:

1° PREMIO
Liceo Scientifico G. MARINELLI di Udine “Sguardi dall'alto”

per la capacità progettuale di applicare tecnologie evolute come le mappe satellitari al miglioramento di un'attività economica tradizionale fortemente radicata sul territorio come la vitivinicoltura, anche attraverso un ampio sondaggio su un campione rappresentativo delle aziende interessate alla soluzione.

Al lavoro “Sguardi dall'alto” viene inoltre assegnata la medaglia presidenziale in fusione di bronzo, esclusivo riconoscimento conferito dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al Concorso Fabbricando 2011.

2° PREMIO ex aequo
Istituto di Istruzione Superiore L. LUZZATTI di Mestre (VE) “Springbike”

per la capacità di realizzare e promuovere un buon "prodotto" partendo dall'idea e arrivando alla definizione del business plan. Da notare la collaborazione tra istituti scolastici di indirizzo diverso.

2° PREMIO ex aequo
Liceo Artistico G. e P. MANZÙ di Bergamo “Vela bianca”

per la riuscita aderenza progettuale con gli obiettivi del concorso. Esempio di un percorso che ha realizzato una positiva interazione tra scuola e impresa nell'affrontare e risolvere un problema reale e di attualità: la creazione di una barriera di materiale ecocompatibile contro lo smog ed il rumore a protezione di un percorso ciclabile.

3° PREMIO ex aequo
Istituto Tecnico Industrial A. MALIGNANI di Udine “La luce in casa dal salto della roggia”

per la qualità del manufatto e l'idea di utilizzare in modo nuovo un dispositivo antico.

3° PREMIO ex aequo
Istituto Tecnico Industriale S. CANNIZZARO di Catania “Solventi alla frutta - Dagli agrumi di Sicilia solventi ecocompatibili”

per la capacità di individuare nelle risorse del territorio nuove possibilità di utilizzo economico e sostenibile di un prodotto agricolo locale attraverso lo sviluppo delle conoscenze legate al corso di studi.

MENZIONI
La Commissione assegna quattro menzioni a:

Liceo Classico J. STELLINI di Udine “Poiountes: Theoria, Techne e Mechanè dal mondo omerico all'ellenismo”
per la capacità di tradurre in un linguaggio attuale una fonte della cultura classica, evidenziandone gli aspetti tecnico-scientifici in relazione ai bisogni sociali ed economici.

Centro di Formazione Professionale G. BEARZI di Udine “Il totem del sapere”
per la completa struttura del progetto che dimostra come, con un po' di fantasia e tanta applicazione, si possano realizzare strumenti didattici e informativi per le stesse scuole ed edifici pubblici a costo bassissimo.

Istituto Tecnico Industriale G. GALILEI di Gorizia “Allestimento elettrico modulare di una tendopoli di prima accoglienza”
per la qualità del progetto e l'efficace collaborazione con un'istituzione molto presente sul territorio, la Protezione civile.

istituto Tecnico Industriale P. LEVI di Vignola (MO) “Progetto Avatar”
per l'efficacia della progettazione e realizzazione di un percorso didattico complesso in collaborazione con la realtà economico-produttiva territoriale.

SEZIONE STRAORDINARIA 150 UNITÀ D'ITALIA
Esaminati i progetti sulla base dei criteri di valutazione di cui sopra, la Commissione ha conferito i seguenti premi:

1° PREMIO
Istituto Prefessionale Statale Industria e Artigianato A.ODERO di Genova “150 anni di tecnologia a Genova”
per l'attenzione alle trasformazioni storiche delle vocazioni produttive e tecnologiche di un'area oggi proiettata verso la terza rivoluzione industriale.

MENZIONE
Istituto Prefessionale Statale Industria e Artigianato E. TORRICELLI di Maniago (PN) “124 anni di Pietro Rosa in Friuli Venezia Giulia”
per un interessante percorso storico evolutivo di un'azienda fortemente radicata nel suo territorio.

MENZIONE
Liceo Scientifico F. QUERCIA di Marcianise (CE) “San Leucio: 150 anni (e più) tappezzati di seta”
per una storia eloquente delle antiche e ancora vive radici di un artigianato di altissima qualità.

VALORIZZAZIONE DELLE ECCELLENZE
In riferimento all’art. 2 del Decreto Ministeriale del 28 luglio 2008 “Accreditamento dei soggetti esterni all’Amministrazione scolastica interessati a concorrere alla individuazione delle eccellenze”; tenuto conto che la Società ABS è stata accredita dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca quale soggetto proponente di iniziative di valorizzazione delle eccellenze riguardanti gli studenti dei corsi di istruzione secondaria superiore in base alla Notifica del 28/05/2009 prot. n° 5724; la Commissione ha ritenuto di valorizzare quale eccellenza le seguenti opere:

"Sguardi dall'alto" - Liceo Scientifico G. MARINELLI di Udine

“150 anni di tecnologia a Genova” - Istituto Prefessionale Statale Industria e Artigianato A.ODERO di Genova

^ torna su