Edizione 2013/14

L'Azienda vista attraverso gli occhi della scuola: siamo giunti con nostra grande soddisfazione alla IX edizione del Concorso Fabbricando - Scuole in Azienda, iniziativa nata nel 2005 dal desiderio delle Acciaierie Bertoli Safau di Udine di creare un collegamento tra il mondo della scuola e quello del lavoro. Riteniamo che i ragazzi abbiano bisogno di uscire dalle aule scolastiche per vivere esperienze in Azienda, dove possano toccare e sperimentare, a seconda delle diverse età, vissuti che poi ricordino e formino il loro bagaglio culturale.

A loro volta invitiamo le Aziende ad accogliere i ragazzi e divenire in tal modo "aule interattive", luoghi di sperimentazione pratica e di ricerca applicata, dove i ragazzi possano studiare, conoscere e verificare quanto appreso sui testi scolastici. Il Concorso mira a stimolare e sviluppare nei giovani la cultura del "Saper Fare", l'intraprendenza e l'innovazione, fulcri di uno sviluppo futuro ed innovativo.

Novità di questa nona edizione è l'inserimento all'interno del secondo bando degli ITS, Istituti Tecnici Superiori, ovvero "scuole ad alta specializzazione tecnologica", nate per rispondere alla domanda delle imprese di nuove ed elevate competenze tecniche e tecnologiche.

Il successo dell'iniziativa è testimoniato non solo dalla numerosa partecipazione raggiunta ma anche dalla qualità dei lavori presentati, dimostrazione dell'ingegno e della motivazione che studenti e docenti hanno posto nella realizzazione degli elaborati. Ricordiamo che nel corso delle varie edizioni hanno partecipato al Concorso 256 scuole coinvolgendo 9.004 ragazzi e 767 docenti provenienti da 15 Regioni italiane.

A conferma della sua valenza formativa, il Concorso ha ottenuto nelle precedenti edizioni l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, l'Adesione del Presidente della Repubblica - con lo speciale conferimento di due medaglie presidenziali in fusione di bronzo, esclusivo riconoscimento che viene assegnato direttamente dal Capo dello Stato alla manifestazione - nonché il Sostegno della Presidenza del Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia, il Patrocinio della Regione Autonoma del Friuli Venezia Giulia e il Patrocinio della Direzione Generale dell'Ufficio Scolastico Regionale del Friuli Venezia Giulia. Per questa nona edizione il Concorso ha ottenuto il Patrocinio del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci di Milano e dell'Immaginario Scientifico di Trieste con i quali collabora sin dalla prima edizione di Fabbricando.

Da quest'anno inoltre collaboreremo anche con il MuSe-Museo delle Scienze di Trento, e la FAST, Federazione delle Associazioni Scientifiche e Tecniche, istituzioni che ci hanno gentilmente concesso il Patrocinio. ABS ringrazia calorosamente tutti coloro che vorranno partecipare con intraprendenza, vivacità intellettuale ed entusiasmo contribuendo al successo di questa IX edizione del Concorso

Carla de Colle, presidente ABS spa

Adesione del presidente della Repubblica

Adesione del Presidente
della Repubblica

Alto patronato del Presidente della Repubblica

Con il Patrocinio del MIUR
Direzione Regionale di Trieste
Ufficio Scolastico Regionale
per il Friuli Venezia Giulia

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Con il Patrocinio della Regione
Autonoma Friuli Venezia Giulia

Consiglio Regionale

Con il sostegno della Presidenza
del Consiglio Regionale

e con il Patrocinio di

Federazione delle Associazioni Scientifiche e Tecniche

Federazione
delle Associazioni
Scientifiche e Tecniche

Science Centre Immaginario Scientifico di Trieste

Science Centre
Immaginario Scientifico
di Trieste

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci

di Milano

Muse-Museo delle Scienze di Trento

Muse-Museo
delle Scienze di Trento

La Commissione della Nona Edizione del Concorso nazionale "Fabbricando 2014", promosso dall'ABS S.p.A., si è riunita in seduta conclusiva e deliberante venerdì 11 aprile 2014 alle ore 14.00 nella sede della Società, per esaminare i lavori relativi al 1° Bando (Scuole dell'Infanzia, Primarie e Secondarie di primo grado).

La Commissione è composta da: Oliviero Barbieri (Docente Ufficio Scolastico Regionale FVG), Francesco Caggio (Pedagogista), Fabio Valerio Carniello (Direttore Science Centre Immaginario Scientifico di Trieste), Gianfranco Marconi (Responsabile Centro Ricerche Danieli), Ettore Tamos (Giornalista), Alessandro Trivillin (Amministratore Delegato ABS).

Hanno aderito al 1° Bando del Concorso 21 lavori, provenienti da 20 Scuole, che hanno coinvolto 695 allievi e 61 insegnanti.

I lavori sono giunti da 8 Regioni d'Italia: Abruzzo (Chieti), Calabria (Catanzaro, Cosenza), Friuli Venezia Giulia (Pordenone, Trieste, Udine), Lombardia (Como, Pavia), Marche (Ascoli Piceno), Molise (Campobasso), Sardegna (Oristano, Sassari), Sicilia (Catania).

Le opere premiate sono a disposizione delle scuole partecipanti al Concorso e potranno essere utilizzate a scopo didattico oppure come materiale di studio per corsi di aggiornamento.

Sulla base dei seguenti criteri di valutazione:
- qualità della progettazione didattica
- originalità
- complessità
- efficacia della comunicazione
- interazione con il contesto territoriale

la Commissione ha deciso di assegnare i seguenti premi:

1° PREMIO
Scuola Primaria MANIAGO CAPOLUOGO di Maniago (Pordenone) (Friuli Venezia Giulia) - "COOPERATIVA MOS. DIPI."

perché presenta un percorso didattico articolato che sviluppa diverse dimensioni. Si evidenzia il coinvolgimento del territorio, le sue peculiarità culturali, in particolare la cooperazione degli anziani, l'avvicinamento agli aspetti dell'imprenditorialità e di fattibilità economica, la valorizzazione di una concentrata manualità e della creatività.

 

Al lavoro "COOPERATIVA MOS. DIPI." viene inoltre assegnata la medaglia presidenziale in fusione di bronzo, esclusivo riconoscimento conferito dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al Concorso Fabbricando 2014.

2° PREMIO ex aequo
Scuola Primaria GIOSUÈ CARDUCCI di Attimis (Udine) (Friuli Venezia Giulia) - "SCUOLABORANDO CON MARI AGHE"

per la ricchezza dell'elaborazione didattica che ha coinvolto diverse discipline: scienza, tecnologia, plurilinguismo, arte, immagine nonché drammatizzazione. Interessante e di attualità la scelta di affrontare il tema dell'acqua come risorsa.

2° PREMIO ex aequo
Scuola Secondaria di primo grado PADRE MARCO D'AVIANO di Aviano (Pordenone) (Friuli Venezia Giulia) - "ACCOMODATI - FORME&LUCI"

il percorso dà conto di una progettazione didattica apprezzabilmente articolata, così come l'originalità e il notevole impatto estetico dei prodotti (lampade e sedie). Si suggerisce una maggiore complessità cognitiva e un più incisivo rapporto con le aziende.

3° PREMIO ex aequo
Scuola dell'Infanzia MONTENERO DI BISACCIA di Montenero di Bisaccia (Campobasso) (Molise) - "FABBRICANDO" IL PANE! DAL CHICCO DI GRANO... LE NOSTRE MANI IN PASTA!"

perché il percorso effettuato con e dai bambini si colloca su più e diversi livelli di esperienza permettendo agli stessi un approccio plurimo al tema. Da sviluppare la successiva elaborazione da parte dei bambini.

3° PREMIO ex aequo
Scuola Primaria LACONI di Laconi (Oristano) (Sardegna) - "RECUPERO DELL'IDENTITÀ, DELLA MEMORIA E DEL VALORE SOCIALE DEL LAVORO"

per l'approfondita conoscenza del territorio e delle sue attività produttive, arricchita da numerose interviste a vari protagonisti della comunità locale.

MENZIONI
La Commissione assegna una menzione:

Scuola dell'Infanzia MANZANO CASE di Manzano (Udine) (Friuli Venezia Giulia) - "LA MACCHINA OPERATRICE"

per la rappresentazione vissuta dai bambini del concetto di macchina e del processo stimolo-selezione-effetto alla base della soluzione strutturata dei problemi. Gli schemi logico-matematici e scientifici trovano qui una prima tappa efficace di apprendimento. Da accertare la comprensione approfondita da parte degli allievi.

^ torna su

La Commissione della Nona Edizione del Concorso Nazionale "Fabbricando 2014", promosso dall'ABS S.p.A., si è riunita in seduta conclusiva e deliberante venerdì 18 aprile 2014 alle ore 9.00 nella sede della Società, per esaminare i lavori relativi al 2° Bando (Scuole Secondarie Superiori).

La Commissione è composta da: Arturo Campanella (Dirigente Tecnico dell'Ufficio Scolastico Regionale FVG), Gianfranco Marconi (Responsabile Centro Ricerche - Danieli), Alberto Pieri (Segretario Generale della FAST - Federazione delle Associazioni Scientifiche e Tecniche), Ettore Tamos (Giornalista), Andrea Tilatti (Professore Associato dell'Università degli Studi di Udine), Alessandro Trivillin (Amministratore Delegato ABS).

Hanno aderito al 2° Bando del Concorso 15 lavori, provenienti da 14 Istituti, che hanno coinvolto 243 ragazzi e 31 insegnanti. Gli Istituti aderenti all'iniziativa sono: Istituti Professionali per i Servizi Commerciali, Istituti Professionali Statali, Istituti Tecnici Industriali, Istituti Tecnici Tecnologici, Licei delle Scienze Umane, Licei Scientifici.

I lavori sono giunti da 7 Regioni italiane: Calabria (Catanzaro), Campania (Caserta), Friuli Venezia Giulia (Gorizia, Trieste, Udine), Lombardia (Lecco), Marche (Ascoli Piceno), Sicilia (Catania), Veneto (Venezia, Vicenza).

Le opere premiate sono a disposizione delle scuole partecipanti al Concorso e potranno essere utilizzate a scopo didattico oppure come materiale di studio per corsi di aggiornamento.

Questa nona edizione ha voluto porre l'attenzione sul tema dell'INTERNAZIONALIZZAZIONE, incentivando i ragazzi all'utilizzo delle lingue straniere.

Sulla base dei seguenti criteri di valutazione:
- qualità della progettazione didattica
- originalità
- complessità
- efficacia della comunicazione
- interazione con il contesto territoriale

La Commissione ha deciso di assegnare i seguenti premi:

1° PREMIO
Istituto Tecnico Industriale ARTURO MALIGNANI di Udine (Friuli Venezia Giulia) - "MISURATORE DI CAVITÀ"

per aver affrontato un tema di elevata complessità con un alto livello di integrazione multidisciplinare. La collaborazione scuola-azienda, che rappresenta in questo caso una "best-practice" nell'ambito dell'alternanza scuola-lavoro, ha consentito di documentare con completezza il processo didattico seguito.

 

Al lavoro "MISURATORE DI CAVITÀ" viene inoltre assegnata la medaglia presidenziale in fusione di bronzo, esclusivo riconoscimento conferito dal Presidente della Repubblica al Concorso Fabbricando 2014.

2° PREMIO
Liceo Scientifico GIACOMO LEOPARDI di Lecco (Lombardia) - "DI-BAG E PABLO (BORSE MODULARI)"

per aver sviluppato concretamente un complesso progetto in armonia con il contesto territoriale, presentandone e documentandone molto efficacemente gli scopi e le fasi. La Commissione ha apprezzato in particolare l'utilizzo delle tecniche multimediali per la comunicazione.

3° PREMIO ex aequo
Istituto Tecnico Industriale STANISLAO CANNIZZARO di Catania (Sicilia) - "ACETO E GAMBERI: LA BIOPLASTICA È PRONTA"

per la costante attenzione della scuola alle tematiche promosse dal Concorso e nello specifico per l'indicazione alla valorizzazione dei rifiuti (scarti di gamberi) trasformandoli in bioplastica.

3° PREMIO ex aequo
Liceo Scientifico PAOLO DIACONO di Cividale del Friuli (Udine) (Friuli Venezia Giulia) - "RIUTILIZZO IN EAF DELLA SCORIA BIANCA"

per la capacità di realizzare un progetto didattico strettamente connesso a un'azienda del territorio unitamente all'attività di laboratorio anche con la costruzione di dispositivi di test.

MENZIONI
La Commissione assegna 3 menzioni:

Istituto Tecnico Tecnologico MALIGNANI 2000 di San Giorgio di Nogaro (Udine) (Friuli Venezia Giulia) - "PRISMA, PROGETTO RICICLO INTERDISCIPLINARE SCELTA MATERIALI ALTERNATIVI"

per aver ben coniugato la fase di apprendimento didattico con quella di progettazione e realizzazione di un prodotto di uso quotidiano.

Istituto Professionale Statale GIOVAN BATTISTA GARBIN di Thiene (Vicenza) (Veneto) - "MADE IN GARBIN"

per l'elaborazione di nuovi approcci di marketing nel lancio di un prodotto comune. Si cerca un rapporto originale tra produttore e consumatore attraverso un dispositivo multimediale che ripercorre la storia dell'oggetto stesso.

Istituto Professionale per i Servizi Commerciali LUIGI LUZZATTI di Mestre (Venezia) - "DRYLIGHT"

per la continuità didattica dell'Istituto nel diffondere tra gli studenti una metodologia vincente di ideazione e realizzazione di una nuova impresa che abbia tutte le caratteristiche per affermarsi nel mercato. Si sottolinea la forte interazione con le aziende del territorio e la visione globale e attuale dell'iniziativa, dalla stampante 3D per produrre parti dell'ombrello multifunzione al dettagliato piano commerciale.

^ torna su