I vincitori del Concorso Fabbricando 15

La Commissione della Decima Edizione del Concorso nazionale "Fabbricando 2015", promosso dall'ABS S.p.A., si è riunita in seduta conclusiva e deliberante venerdì 10 aprile 2015 alle ore 14.00 nella sede della Società, per esaminare i lavori relativi al 1° Bando (Scuole dell'Infanzia, Primarie e Secondarie di primo grado).

La Commissione è composta da: Mario Bucher (Presidente Laboratorio Immaginario Scientifico), Francesco Caggio (Pedagogista), Livia Cosulich (Docente Ufficio Scolastico Regionale FVG), Ettore Tamos (Giornalista), Carla de Colle (Presidente ABS).

Hanno aderito al 1° Bando del Concorso 20 lavori, provenienti da 17 Scuole, che hanno coinvolto 458 allievi e 43 insegnanti.

I lavori sono giunti da 5 Regioni d'Italia: Calabria (Catanzaro, Cosenza), Friuli Venezia Giulia (Gorizia, Pordenone, Udine), Molise (Campobasso), Sardegna (Oristano), Sicilia (Agrigento).

Le opere premiate sono a disposizione delle scuole partecipanti al Concorso e potranno essere utilizzate a scopo didattico oppure come materiale di studio per corsi di aggiornamento.

Sulla base dei seguenti criteri di valutazione:
- qualità della progettazione didattica
- originalità
- complessità
- efficacia della comunicazione
- interazione con il contesto territoriale

la Commissione ha deciso di assegnare i seguenti premi:

1° PREMIO
Scuola Primaria DANTE ALIGHIERI di Faedis (Udine) "EFFETTO SERRA"

l progetto viene premiato per la sua originalità in rapporto a temi attuali e sensibili e per l'effetto positivo che la sua complessa articolazione, in molteplici attività, può indurre nel percorso didattico e formativo. In particolare si rilevano molto apprezzabili l'interazione con il territorio, l'approccio etico a temi nella direzione della sostenibilità, il coinvolgimento degli studenti in attività che stimolano la pianificazione e l'organizzazione aziendale, nonché l'educazione all'equilibrio artistico presente in natura. Il prodotto di sintesi che rappresenta il lavoro realizzato risulta infine pregevole per qualità estetica e originalità di rappresentazione.

 

Al lavoro "EFFETTO SERRA" viene inoltre assegnata la medaglia presidenziale in fusione di bronzo, esclusivo riconoscimento conferito al Concorso Fabbricando 2015 dal Presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano.

2° PREMIO ex aequo
Scuola Primaria DANTE ALIGHIERI di Maniago (Pordenone) (Friuli Venezia Giulia) "ACQUA È…"

La progettazione didattica sviluppata dall'individuazione di un problema ambientale reale ha portato ad un percorso integrato multidisciplinare laboratoriale in costante interazione con il territorio. La soluzione prospettata dagli allievi efficacemente documentata è diventata proposta all'Amministrazione Comunale. L'originalità dei prodotti unitamente alla stretta interazione con il territorio è indice di sensibilità e attenzione nonché di visione innovativa e di cittadinanza partecipata.

2° PREMIO ex aequo
Scuola dell'Infanzia SANT'OSVALDO di Udine (Friuli Venezia Giulia) "IO RINASCERÒ: UN SACCO DI TRASFORMAZIONI"

per il punto di partenza originale e vicino alla realtà della scuola e dei bambini e lo sviluppo fantasioso del progetto. Con la percezione diretta della trasformazione sorprendente dei materiali da riciclare e il coinvolgimento delle famiglie nella realizzazione e vendita di prodotti per beneficienza.

3° PREMIO ex aequo
Scuola dell'Infanzia MONTENERO DI BISACCIA di Montenero di Bisaccia (Campobasso) (Molise) "FABBRICANDO BAMBOLE… TRA INTEGRAZIONE E SOLIDARIETÀ"

Il progetto esprime un buon livello di qualità della progettazione didattica e di originalità rispetto alle diversi fasi, dimensioni e attori coinvolti. Apprezzabile l'interazione con il territorio nell'orizzonte dell'inclusione. Documentazione e comunicazione sono efficaci nel restituire i passaggi del processo di svolgimento del progetto stesso.

3° PREMIO ex aequo
Scuola Primaria ATTIMIS di Attimis (Friuli Venezia Giulia) "OPERA D'ARTE DELLA NATURA IN FRIULI: LA PIETRA PIASENTINA"

Il progetto riesce in modo apprezzabilmente chiaro ed articolato ad avvicinare, con i dovuti approfondimenti, gli allievi ad una conoscenza a tutto tondo di un materiale locale interessando diversi ambiti disciplinari. Documentazione e comunicazione risultano più che apprezzabili per coerenza e leggibilità. Adeguato il rapporto con le aziende del territorio.

MENZIONI
La Commissione assegna le seguenti menzioni:

Scuola Primaria DOMENICO SAVIO di Fagagna (Udine) (Friuli Venezia Giulia) "SCHOOL, ENTERPRISE & DREAMS"

L'approccio all'impresa da parte dei bambini che il progetto propone è innovativo, così come la proposta fatta agli stessi di pensare alla scuola come ad un laboratorio complesso. Più che apprezzabile la documentazione.

Scuola Secondaria di primo grado GUGLIELMO MARCONI di Maniago (Pordenone) (Friuli Venezia Giulia) "GBIKE-SHIRT"

Interessante progettazione di un'originale soluzione per la sicurezza dei ciclisti. La proposta appare tecnologicamente realizzabile e commercializzabile. La visione innovativa emerge dalla documentazione che efficacemente illustra il possibile prodotto.

Scuola Secondaria FILIPPO CORRIDONI di Fogliano di Redipuglia (Gorizia (Friuli Venezia Giulia) "GIRL'S AND BOY'S DAY 2013"

Il progetto è interessante per i numerosi rapporti con le aziende nell'ambito di una rete istituzionale ben definita. Di rilievo anche per gli aspetti relativi all'orientamento delle ragazze e dei ragazzi nonché per possibili e auspicabili sviluppi.

^ torna su

La Commissione della Decima Edizione del Concorso Nazionale "Fabbricando 2015", promosso dall'ABS S.p.A. e Danieli & C. S.p.A., si è riunita in seduta conclusiva e deliberante sabato 11 aprile 2015 alle ore 9.00 nella sede della Società Danieli & C. S.p.A., per esaminare i lavori relativi al 2° Bando (Scuole Secondarie Superiori).

La Commissione è composta da: Arturo Campanella (già dirigente Tecnico dell'Ufficio Scolastico Regionale Friuli Venezia Giulia), Gianfranco Marconi (Direttore Centro Ricerche – Danieli), Rolando Paolone (Direttore Centro Ricerche - Danieli), Ettore Tamos (Giornalista), Andrea Tilatti (Professore Associato dell'Università degli Studi di Udine).

Hanno aderito al 2° Bando del Concorso 8 lavori, provenienti da 8 Istituti, che hanno coinvolto 88 ragazzi e 15 insegnanti. Le scuole aderenti all'iniziativa sono: Istituti Professionali per i Servizi Commerciali, Istituti Professionali Statali, Istituti Tecnici Industriali, Istituti Tecnici Tecnologici e Licei Scientifici.

I lavori sono giunti da 6 Regioni d'Italia: Calabria (Reggio Calabria, Catanzaro), Friuli Venezia Giulia (Udine), Lazio (Frosinone), Puglia (Lecce), Sicilia (Catania) e Veneto (Venezia).

Le opere premiate sono a disposizione delle scuole partecipanti al concorso e potranno essere utilizzate a scopo didattico oppure come materiale di studio per corsi di aggiornamento.

Sulla base dei seguenti criteri di valutazione:
- qualità della progettazione didattica
- originalità
- complessità
- efficacia della comunicazione
- interazione con il contesto territoriale

La Commissione ha deciso di assegnare i seguenti premi:

1° PREMIO
Liceo Scientifico Quinto Ennio di Gallipoli (Puglia) "Thorny Tile.. Per una volta non teneteci sulle spine!!! Quando la green chimica diventa blue economy"

per l'alta qualità della progettazione didattica, che ha saputo armonizzare fasi complesse di documentazione scientifica e conoscenze di vocazioni e problematiche territoriali. Anche la sperimentazione pratica, svolta in collaborazione con solide realtà industriali, è documentata efficacemente nella sua riuscita.

 

Al Thorny Tile viene inoltre assegnata la medaglia presidenziale in fusione di bronzo esclusivo riconoscimento conferito dal Presidente della Repubblica emerito Giorgio Napolitano al concorso Fabbricando 2015.

2° PREMIO
Istituto Tecnico Industriale di Oppido Mamertina (Calabria) "Sleep Control: prevenzione dei colpi di sonno low cost"

Il progetto affronta un tema di grande attualità con un'idea originale e si completa con la fase di realizzazione e collaudo nei laboratori della scuola. Presenta inoltre un buon livello di complessità.

3° PREMIO
Liceo Scientifico Galileo Galilei di Lamezia Terme (Calabria) "L'antico telaio dell'innovazione – Lanificio Leo"

Per l'appassionato approccio a una realtà economica locale che rappresenta una ricchezza riconosciuta del territorio. Il caso aziendale, con una forte identità di tradizione, viene proiettato in una prospettiva di competitività internazionale tra design, marketing, moda e cultura.

MENZIONI
La Commissione assegna 2 menzioni:

Istituto Professionale per l'Industria e l'Artigianato Nicolucci Reggio di Isola dei Liri (Frosinone) "Fiat 500W: mobilità sostenibile"

per aver ridato la vita a una vettura di quasi cinquant'anni fa, aggiornandola alle nuove tecnologie "automotive" in modalità ecologica. Il tutto lavorando in sinergia con il mondo industriale e permettendo agli studenti di fare un percorso teorico e pratico pressochè completo.

Istituto Tecnico Industriale Stanislao Cannizzaro di Catania "Isolanti Naturali ecologici: fibre di ginestra, ortica ed agave"

per aver affrontato lo studio relativo all'impiego di isolanti naturali in edilizia e per la ricchezza della ricerca. Particolarmente apprezzato l'intento di coniugare l'impiego di prodotti del territorio con le tematiche della sicurezza e salute.

^ torna su